© unsplasch.com/ annie spratt

La piattaforma di cooperazione Engineering Base: archiviazione centralizzata dei dati ed elaborazione intelligente pensata per il lavoro in team

Le sfide per i moderni sistemi di ingegneria

Compiti sempre più complessi, sempre meno tempo e quindi il desiderio di una maggiore cooperazione: la classica toolchain non è più sufficiente per operazioni parallele e simultanee.

Per una suddivisione dei compiti internazionale e multidisciplinare servono architetture di sistema scalabili, in grado di supportare tutte le varianti dell’installazione, dalla singola postazione fino al cloud computing. Occorre poter cooperare online sulla stessa base di dati e poter offrire anche collegamenti offline per fornitori e clienti.

Versatilità: di fronte a discipline, documenti, modalità operative, modelli di dati, lingue e norme diverse è necessaria la massima capacità di adattamento.

Fantastico e reale: ridurre notevolmente la pressione data dai tempi serrati!

Non sarebbe fantastico poter svolgere questi vari compiti molto più velocemente? Senza consultazioni e trasferimenti di dati soggetti a errori? Con una cooperazione coerente di tutte le discipline coinvolte, nonostante la distribuzione globale e le differenze di fuso orario, competenze, lingue e culture degli ingegneri? Sfruttando moderne soluzioni cloud che consentono l’accesso ai dati aggiornati in qualsiasi momento? Sembra fantastico, ed è già realtà: con Engineering Base!

Cooperativo per natura

Il principio del lavoro parallelo e simultaneo di tutte le discipline fondamentali sullo stesso modello di dati universale pone fine al lungo e superato “passaggio” delle informazioni. Tutti i dati una volta creati possono essere utilizzati direttamente da tutti gli operatori coinvolti, indipendentemente dal luogo, dal fuso orario o dalla lingua. In questo modo l’immagine digitale dell’oggetto di progettazione diventa la base, sempre aggiornata, su cui lavora l’intero team.

Modifiche coerenti

In Engineering Base ogni modifica (esecuzione) è visibile in ogni rappresentazione dell’oggetto modificato, senza bisogno di tempi di attesa o macchinose sincronizzazioni. Questo prevede naturalmente una gestione delle modifiche altamente sviluppata. Il modello universale garantisce così sempre la massima coerenza della documentazione complessiva, favorendo una cooperazione efficiente.

Possibilità di integrazione

Oltre a far procedere in parallelo tutte le discipline fondamentali dell’ingegneria, la piattaforma cooperativa Engineering Base è aperta anche a collegamenti bidirezionali con sistemi adiacenti come 3D PLM o ERP. Numerose integrazioni sono già comunemente praticate. Nessun altro sistema è altrettanto universale!

Architettura di sistema moderna

Engineering Base offre la massima scalabilità: dal PC portatile o singola postazione di lavoro fissa, passando per una soluzione intermedia fino a una server farm con centinaia di utenti in una rete globale.

La soluzione cloud di AUCOTEC consente di progettare macchine, impianti e sistemi mobili nel cloud con qualsiasi scalabilità. Grazie al Web Communication Server Engineering Base è compatibile con applicazioni mobili e può essere integrata in portali di informazione complessi.

Seguici sui Social