Kongsberg Maritime uniforma i propri sistemi di engineering con Aucotec

© Kongsberg Maritime Engineering

Kongsberg Maritime uniforma i propri sistemi di engineering con Aucotec

"Disponibilità globale dalla vendita alla messa in servizio"

Kongsberg Maritime Engineering AS (KME), una filiale interamente controllata dal gruppo tecnologico norvegese Kongsberg Group, ha scelto la soluzione di Aucotec AG per lo sviluppo e la progettazione dei suoi sistemi di automazione marittima. La piattaforma software Engineering Base (EB), un sistema CAE uniforme che può essere utilizzato a livello globale, è destinata a sostituire le precedenti soluzioni isolate a KME.

Disponibile a livello globale

L'azienda ha bisogno di una disponibilità globale dei propri dati di engineering assolutamente affidabile per l'elaborazione dei progetti, in diversi paesi e per diverse discipline. "L'approccio basato sul database di EB crea questa disponibilità, andando oltre la sola ingegneria, dalla vendita alla messa in servizio", afferma Cato Strandin, responsabile Engineering & Studies di KME, annunciando la collaborazione. "Ci aspettiamo un significativo miglioramento della qualità dei dati", ha spiegato.

Distribuzione dell'engineering su un database centrale

Kongsberg Maritime (KME): stazione di lavoro© Kongsberg Maritime Engineering

I numerosi accordi, gli inserimenti multipli e le correzioni che erano necessari a causa dell'uso di diversi strumenti di engineering in dipartimenti di progettazione distribuiti a livello globale sono destinati a diventare storia passata, secondo Strandin. In futuro, tutte le parti coinvolte lavoreranno sulla stessa base di dati. Allo stesso tempo, EB permette un controllo costante della qualità dei dati e dell'avanzamento del progetto attraverso uno speciale tracciamento dei dati. KME considera un grande vantaggio anche la configurazione particolarmente efficiente e chiara basata su modelli standardizzati.

Il futuro dell'engineering

"Siamo orgogliosi di sostenere Kongsberg Maritime nel suo viaggio verso il futuro dell'engineering. Con un gruppo tecnologico così innovativo e versatile, EB può sfruttare al massimo la sua straordinaria flessibilità. Più il compito è complesso, più i nostri clienti traggono vantaggio dalla piattaforma", spiega Markus Bochynek, direttore delle vendite di Aucotec AG.

Dopo una fase pilota in cui gli ingegneri di KME hanno lavorato ai primi progetti live con EB e preparato l'ambiente operativo, il software è diventato pienamente operativo alla fine del 2016. "L'esperienza ha confermato l'enorme potenziale di EB per noi", riferisce Strandin. "Dall'integrazione nel nostro ambiente IT alla connessione con il sistema ERP o altri strumenti e fino all'adattamento dei requisiti specifici del cliente o di KME, il sistema si dimostra molto flessibile e aperto. Questo è interessante per tutto il gruppo".

Suggerimenti

Seguici sui Social