Komatsu Düsseldorf benefits from a new engineering concept

© Komatsu Mining Germany GmbH

Un’ingegneria di peso

Komatsu di Düsseldorf trae vantaggio da un nuovo concetto di ingegneria

La società Komatsu Mining Germany GmbH (KMG), con sede a Düsseldorf, fa parte del gruppo giapponese Komatsu Limited. La storia di KMG è iniziata nel lontano 1907. Oggi l’azienda è uno dei principali produttori di escavatori idraulici di grandi dimensioni per l’industria mineraria a cielo aperto, con una quota di mercato mondiale pari al 30%. Vent’anni fa, il progetto elettrico di un escavatore come questi occupava circa 37 pagine, mentre oggi ne servono 500. Dal primo escavatore diesel completamente idraulico, nel 1954, le funzioni sono rimaste più o meno le stesse, ma si sono aggiunti molti dispositivi elettronici di controllo e monitoraggio. È quindi necessario un sistema software in grado di gestire questa complessità. KMG ha optato per Engineering Base (EB).

I modelli, che raggiungono fino a 760 tonnellate di peso a vuoto e volumi della benna fino a 42 metri cubi, sono disponibili in diverse varianti, con varie specifiche relative ai controller, e consentono inoltre l’integrazione di numerose caratteristiche su misura per ogni cliente. Tutte le opzioni predefinite sono raffigurate in uno schema di base del 150%, configurato al 100% per l’ordine reale.

“Eccezionale”

“Con EB, possiamo gestire la nostra vasta gamma di varianti in modo estremamente comodo e sempre coerente”, spiega Herbert Südbeck, Senior Manager Engineering di KMG. “Le caratteristiche eccezionali di EB sono a mio avviso l’orientamento al database e di conseguenza la coerenza”. Con un’unica soluzione è possibile progettare ogni cosa, dal progetto elettrico, agli aspetti idraulici, ai cablaggi, alle distinte base, fino alle informazioni di fabbricazione: tutto è collegato e navigabile. “In questo modo si risparmia una quantità enorme di tempo”, afferma il manager.

Quando viene apportata una modifica, EB aggiorna automaticamente tutte le rappresentazioni parallele. Ogni sorta di elaborazione, di qualsiasi disciplina, è immediatamente visibile e utilizzabile da tutti gli operatori coinvolti. “Non volevamo più usare un ammasso di tool in cui il sistema di destra non sa cosa fa quello di sinistra”, è così che l’esperto di ingegneria spiega la decisione di Komatsu.

Pronti per la produzione

L’elaborazione rapida di grandi quantità di dati nei fogli di lavoro e il supporto alla produzione sono caratteristiche particolarmente apprezzate dai tecnici della produzione KMG. In questo modo risparmiano diversi mesi di lavoro che in passato venivano investiti nelle liste di siglatura. Oggi EB genera una lista xls con testi. Basta un clic. Le liste di stampa e di ordinazione sono uniformate automaticamente. Inoltre, i costosi errori di cablaggio vengono ridotti al minimo in quanto EB calcola le lunghezze in modo coerente a partire dalle informazioni topologiche disponibili nel database.

Stando alle parole di Herbert Südbeck, all’inizio è stato molto impegnativo elaborare un concetto per sfruttare le nuove possibilità di lavoro e creare il primo progetto, ma in fin dei conti per KMG ne è valsa la pena.

Seguici sui Social